Le opzioni binarie  rappresentano un ottimo tipo di investimento a basso rischio ed elevata redditività , ma nonostante la loro apparente semplicità richiedono l’utilizzo di strategie che consentono al trader di ottimizzare il proprio investimento scegliendo quale sia il momento più opportuno per investire su un dato asset e in che termini. Le strategie nascono prevalentemente dall’osservazione delle oscillazioni del mercato; quando da queste osservazioni si evince un possibile cambiamento è il momento di investire.

Ma non sono solo le condizioni del mercato gli unici elementi sui quali basare le proprie strategie quando si sceglie di fare trading con le opzioni binarie. Vediamo brevemente le strategie maggiormente utilizzate in questo settore del trading:

Straddle: è una strategia in base alla quale il trader trova in due posizioni opposte contemporaneamente, una di Put e una di Call.  Le due posizioni vengono tenute con la stessa scadenza ed investendo la medesima cifra in modo da avere in ogni caso un rientro economico;

Covered Call: è la strategia attraverso la quale il trader utilizza la vendita di una posizione Call in modo tale da incrementare profitti e posizione diminuendo contemporaneamente i rischi;

Collar: con questa strategia il trader inverte il rischio.Richiede costi supplementari che però sono compensati attraverso la cessione di altre opzioni in possesso dell’investitore;

Strategia commerciale doppia: in questo caso, quando un trader individua un asset che varia nella direzione prevista dovrà puntare contemporaneamente su altre opzioni binarie che si orientano nella stessa direzione in modo tale che il possibile guadagno venga incrementato;

Bungee: è la strategia che sfrutta la rapidità di realizzo delle opzioni binarie attraverso investimenti e previsioni con termini molto ravvicinati, anche pochi minuti;

Acquisto di un’opzione al ribasso: quando ci si aspetta che un titolo stia scendendo si può operare con un’opzione al ribasso sapendo che, a differenza di quanto accade nella vendita allo scoperto, la perdita massima, in caso di inaspettato rialzo, è limitato a quanto investito;

Acquisto di un’opzione a rialzo: simile, ma opposta a quella precedente consente di sfruttare l’effetto leva che potrà incrementare ulteriormente i possibili guadagni.