Luca Cordero di Montezemolo nasce a Bologna il 31 agosto 1947 da Massimo Cordero dei Marchesi di Montezemolo e Clotilde Neri ed è il primogenito di tre figli.

Inizia i suoi studi al Collegio Navale Francesco Morosini a Venezia, ma non termina i primi tre anni, diplomandosi poi all’Istituto Massimiliano Massimo di Roma. Sempre nella capitale, all’Università La Sapienza, si laurea in Giurisprudenza nel 1971 completando poi la sua preparazione frequentando alcuni corsi di Diritto internazionale alla Columbia University a New York.

Data la sua passione per i motori partecipa a diverse gare su circuiti italiani, per poi approdare ai rally dove nel 1971 debutta al Rally d’Italia a bordo della Lancia Fulvia 1600 HF ufficiale. Due anni dopo inizia la sua prima avventura in Ferrari come assistente di Enzo Ferrari e responsabile della squadra corse dove vince tre titoli mondiali costruttori e due titoli piloti. Nel 1977 passa alla FIAT con il ruolo di responsabile delle relazioni esterne fino al 1981 quando diventa Amministratore delegato della Itedi, società che controlla le varie attività del Gruppo FIAT nell’editoria.

È stato poi direttore generale del comitato organizzatore della coppa del mondo di calcio Italia ’90, al termine dei quali diventa vicepresidente esecutivo della Juventus.

La seconda esperienza in Ferrari inizia nel 1991 quando diventa Presidente,ruolo che gli appartiene tutt’ora, e Amministratore Delegato fino al 2006. Nel 2000 riporta dopo 21 anni la Ferrari al titolo mondiale di Formula 1 che domina le classifiche piloti e costruttori fino al 2004 e poi nel 2007 e 2008.

Nel 2003 è eletto a Presidente di Confindustria fino al 2008 mentre l’anno successivo fonda l’Associazione Italia Futura che sancisce definitivamente il suo ingresso in politica.

Tra i suoi incarichi principali da ricordare anche la Presidenza del Gruppo FIAT (dal 2004 al 2010), di Maserati S.p.A. (dal 1997 al 2005), di NTV (dal 2006 al 2012) e la vicepresidenza del Gruppo Unicredit (2012).